ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Cavernago, Castello di Malpaga

MappaCavernago, Castello di Malpaga

Il Castello risale al sec. XIV, ma fu rimaneggiato sostanzialmente nel sec. XVI, quando divenne proprietà di Bertolomeo Colleoni che, divenuto Generale in Capo della Repubblica Veneta, decise di eleggere Malpaga come propria residenza. La fortezza infatti costituiva un buon punto strategico, permettendo di tenere sotto controllo eventuali attacchi dei duchi di Milano. Successivamente il Castello passò alla famiglia Martinengo, che ne accentuò i caratteri di residenza signorile.
La struttura del castello ne rivela la doppia funzione residenziale e difensiva. Originariamente era protetto da due cerchie di mura e da due fossati. La prima cerchia racchiudeva le scuderie, gli alloggi dei soldati e delle loro famiglie, la seconda il castello vero e proprio. La cerchia piu' esterna oggi non esiste piu' e il castello si presenta circondato da un fossato asciutto.
L'entrata principale ha mantenuto il ponte levatoio, mentre l'altra entrata ha un ponte in muratura. Il cortile è circondato per due lati da un elegante loggiato decorato da affreschi. Il grande salone d'onore al pianterreno è notevole soprattutto per il grande affresco, rappresentante la "Visita di re Cristiano di Danimarca al Colleoni", avvenuta nel 1474. La rappresentazione del grande banchetto organizzato in suo onore è ambientata nel medesimo salone che ospita l'affresco. Tramite una scalinata si accede al piano superiore dove è possibile visitare la sontuosa camera da letto del Colleoni.

Informazioni

Indirizzo: Via Marconi
Comune: Cavernago

Nei dintorni (in linea d'aria)

Galleria