ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Centro storico di Brescia

Visita virtualeVisita virtuale
MappaCentro storico di Brescia

La visita di Brescia inizia dal Castello che la domina dall’alto, uno dei maggiori complessi difensivi d’Italia, realizzato in gran parte durante il dominio visconteo e veneziano. Via Piamarta, ad est, scende fino al Monastero di Santa Giulia, fatto erigere nel 753 d.C. da Ansa, regina dei Longobardi, e oggi Museo della Città. Fanno parte del complesso la basilica alto medievale di San Salvatore, la chiesa romanica di Santa Maria in Solario e un gruppo di domus romane. L’ingresso del monastero è in via Musei, già decumano massimo dei Romani e via commerciale della capitale dei Galli Cenomani. Percorrendo la via verso ovest si incontra in Piazza del Foro su cui si affaccia il Tempio Capitolino, eretto da Vespasiano tra il 73 e il 74 d.C. Proseguendo, si giunge in Piazza Paolo VI, con la Rotonda o Duomo Vecchio, del X secolo, e il Duomo Nuovo (XVIII-XIX sec.). A nord, il Broletto, caratterizzato dalla Torre del Pègol, eretta nel 1187, e dall’ottocentesca Loggia delle Grida. Spostandosi ancora a ovest si entra in Piazza Loggia, simbolo della dominazione veneta. La Loggia è un elegante palazzo rinascimentale con cupola a scafo, distrutta da un incendio nel 1575 e ricostruita solo agli inizi del XX secolo. Sul lato sud si affaccia il Monte di Pietà di fine XV secolo caratterizzato da un’elegante loggetta al quale è stato aggiunto, nel secolo successivo, il Monte di Pietà nuovo. In direzione sud ovest si raggiunge la Chiesa di San Francesco, terminata nel 1265 in forme romaniche. Lasciandosi alle spalle la facciata si percorre via Pace fino alla Pallata, torre del XIII secolo, con la Fontana dei Fiumi di Antonio Carra realizzata nel 1596. Poco più a nord merita una visita la Chiesa del Carmine, con la facciata in cotto, romanico-gotica, realizzata nel XV secolo. Bisogna tornare verso sud per incontrare prima la Chiesa di San Giovanni Evangelista, contenente opere del Moretto e del Romanino, e poi la Chiesa dei Santi Nazaro e Celso, con il famoso Polittico Averoldi del Tiziano. Per vedere altre opere pittoriche di notevole valore, si deve attraversare la quattrocentesca Piazza Mercato e percorrere i portici fino alla Pinacoteca Tosio Martinengo (chiusa fino al 2011), in Piazza Moretto. Infine da Piazza Arnaldo, percorrendo 4 km in direzione est si raggiunge il museo della Mille Miglia.

Informazioni

Comune: Brescia

Nei dintorni (in linea d'aria)