ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Como, Basilica di Sant'Abbondio

Visita virtualeVisita virtuale
MappaComo, Basilica di Sant'Abbondio

La basilica è considerata uno dei migliori esempi del Romanico Lombardo, capolavoro dei Maestri Comacini. Sorge su una precedente basilica paleocristiana dedicata ai SS. Pietro e Paolo che fu la cattedrale della città. La chiesa che vediamo fu costruita nel corso dell’ XI secolo e consacrata da papa Urbano II nel 1095. Vi era annesso un convento benedettino e per lunghi secoli fu centro di studi e di cultura. Subì notevoli manomissioni, ma accurati restauri hanno restituito alla chiesa lo splendore originario. S. Abbondio presenta una sobria facciata articolata in settori digradanti che ci indicano l'interna divisione in navate e una magnifica parte absidale, elegantemente ornata all’esterno da colonnine ed archetti. Il doppio campanile costituisce una particolarità di probabile derivazione nordica. L'interno è diviso in 5 navate, scandite da alte colonne ornate da preziosi capitelli e termina in un profondo coro la cui abside maggiore è decorata da stupendi affreschi del 1300. Sono Storie della vita del Cristo, dominate sulla volta dalle figure di S. Pietro, della Madonna, del Redentore, del Battista e di S. Paolo. Nella chiesa vi sono anche resti di affreschi del ‘500, una mirabile Assunta attribuita al Cerano e un Miracolo di S. Abbondio, attribuito ai fratelli Recchi.

Informazioni

Epoca/stile: XI sec.
Indirizzo: Via Regina Teodolinda
Comune: Como

Nei dintorni (in linea d'aria)