ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Como, Museo della Seta

MappaComo, Museo della Seta

Aperto nel 1990 il Museo rappresenta una preziosa testimonianza della storia della seta a Como, segnale tangibile di una continuità fra passato e presente di una industria che mantiene il primato rispetto al mondo intero. Si estende su una superficie di circa 900 mq ed è situato nello stesso stabile della scuola tessile Setificio. Attraverso le varie sale è possibile ripercorrere il viaggio del prezioso tessuto partendo dal baco fino ad arrivare al prodotto finito. Nell'atrio si è ricreato l'ingresso di una fabbrica, esponendo preziosi orologi timbracartellino.
La sala centrale propone un accenno alla bachicoltura e una serie di macchinari di preparazione alla tessitura.
Un grande torcitoio e preziosi telai a mano e meccanici precedono la fase della tintoria.
Si passa poi alla sala controlli e misure con un' ampia collezione di apparecchi per misurare il peso e la robustezza del filato. Si prosegue con il laboratorio chimico, fedelmente ricostruito grazie a mobili e strumenti d'epoca.
Molto interessante anche la stamperia con: la cucina colori, un tavolo da stampa con una vasta collezione di planches in legno e metallo, un tavolo da stampa a mano con quadri, lucidi d'epoca e attrezzi per la fotoincisione. La stampa a cilindri è rappresentata da particolari macchine per campionature e da cilindri in legno e rame finemente incisi.
L'ultima sala è dedicata alle operazioni di finissaggio dei tessuti: di grande interesse un'antica macchina lignea per la realizzazione dell'effetto moiré su seta, una plissettatrice e un imponente Palmer del 1932.

Informazioni

Comune: Como

Nei dintorni (in linea d'aria)