ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Lago di Como, Lario

Visita virtualeVisita virtuale
MappaLago di Como, Lario

Tra i grandi bacini subalpini, il Lago di Como o Lario è il terzo per estensione ed è il piu' profondo (410 m nei pressi di Argegno). Caratteristica è la sua forma a "Y" rovesciata, dovuta alla biforcazione del percorso del ghiacciaio, ostacolato, nella sua discesa a valle, dal gruppo del Monte Palanzone. Anche se si trova alle pendici delle Prealpi, ha una vegetazione mediterranea per la quale fu apprezzato già dai coloni greci giunti nel Nord Italia. Il lago fu amato anche dai romani e dai longobardi: alla regina Teodolinda si deve la costruzione della Strada Regina, che parte da Como. In tempi piu' recenti il lago fu d'ispirazione ad artisti e intellettuali del Romanticismo, richiamati dall'atmosfera del luogo, particolarmente adatta alla meditazione e allo slancio creativo. La zona si caratterizza tuttora per un grande richiamo turistico, dovuto da una parte al fascino del suo ambiente e delle sue preziose testimonianze artistiche, dall'altra alla possibilità di praticare sport acquatici e, alle quote piu' alte, sport montani estivi e invernali. Il Duomo e il Broletto a Como, le splendide ville patrizie e le chiese romaniche disseminate sul perimetro del lago sono testimonianze di una storia antica e gloriosa. Essa rivive nella suggestione dei caratteristici paesini, dei loro pittoreschi porticcioli e dei rinomati prodotti dell'artigianato locale, come gli oggetti in vetro, in pelle, in legno e in seta.

Nei dintorni (in linea d'aria)

Galleria