ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Asola, Chiesa della Beata Vergine Maria Assunta e Sant'Andrea Apostolo

MappaAsola, Chiesa della Beata Vergine Maria Assunta e Sant'Andrea Apostolo

La parrocchiale di Sant'Andrea Apostolo (sec. XV) conserva dignità di cattedrale (Asola fu infatti sede vescovile fino al 1818) ed era in origine abbazia. E' un'imponente Chiesa-pinacoteca, con un rilevante patrimonio d'arte e di arredo.
La cattedrale (in stile tardo-gotico lombardo) presenta 2 facciate. Quella verso la Piazza del Comune è anomala, senza porte; in realtà è un lato della chiesa, ravvivato da un rosone decorato, da un finestrone e da un orologio. Il maestoso interno ha 3 navate (quella centrale è alta 20 m.). I pavimenti sono in marmo del 1599. Le grandi vetrate del coro sono di Giovanni Bertini, pittore ottocentesco di vetrate, autore anche di alcune di quelle del Duomo di Milano. La Chiesa conserva numerosi dipinti, tra i quali spiccano le tele e le tavole del Romanino (Girolamo da Romano, detto il Romanino, Brescia 1484/87-dopo il 1559) che decorano l'organo e il pulpito: la "Vergine che appare ad Augusto", "Il sacrificio di Isacco", "Figure di santi, profeti e sibille". Il coro abbaziale è opera di Mario Piantavigna, intagliatore della fine del XVI sec., autore anche del coro di San Benedetto in Polirone. Sulla parete destra, una notevole copia dell'Ultima Cena leonardesca, datata 1516 ed eseguita, forse dal Romanino, con Leonardo ancora vivente. La Chiesa ospita anche dipinti del Moretto, di Palma il Giovane, di Guido Reni, un importante polittico, detto "della Misericordia", opera di un ignoto veneto (fine XV sec.). Annesso alla Cattedrale è il Museo G. B. Tosio dove sono custoditi mobili e oggetti liturgici antichi (aperto il sabato pomeriggio o su richiesta).

Informazioni

Indirizzo: Piazza XX Settembre
Comune: Asola
Telefono: 0376 710123

Nei dintorni (in linea d'aria)