ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Mantova, Palazzo Ducale

Visita virtualeVisita virtuale
MappaMantova, Palazzo Ducale

Sede museale da oltre un secolo, il grandioso complesso architettonico fu, tra il 1328 e il 1707, residenza dei Gonzaga che nel tempo, ai più antichi edifici prospettanti su Piazza Sordello (Palazzo del Capitano, Magna Domus) e al Castello di San Giorgio, aggiunsero diversi altri corpi di fabbrica (Domus Nova, Appartamento di Troia, Corte Nuova, una chiesa palatina dedicata a Santa Barbara, giardini e piazze interne), fino a farne quasi una città nella città. Il Palazzo conserva eccezionali testimonianze pittoriche, dal salone affrescato da Pisanello (1432-1438) con episodi tratti dalle storie di Re Artù, alla "Camera Picta" realizzata da Andrea Mantegna (1465-1474) in una stanza del Castello di San Giorgio, agli affreschi di Giulio Romano nell'Appartamento di Troia; da segnalare inoltre la Galleria della Mostra, che ospitò in origine diversi dipinti della ricchissima collezione andata poi dispersa, l'appartamento del duca Vincenzo dove furono sistemati alcuni soffitti lignei di gran pregio provenienti dal Palazzo di San Sebastiano, le sale rinnovate negli apparati decorativi durante il secolo XVIII (Galleria degli Specchi, Sala dei Fiumi, Stanze degli Arazzi, in cui furono riutilizzati i nove arazzi tessuti nelle Fiandre nel secolo XVI su disegno di Raffaello). Lungo il percorso museale, che si snoda attraverso il piano nobile del grandioso complesso architettonico, sono inoltre esposti dipinti di grande importanza (tele di Rubens, Fetti, Viani, Bazzani e di altri maestri mantovani), una vasta serie di sculture romane in parte provenienti da Sabbioneta, nonché numerosi affreschi staccati e manufatti in pietra e in terracotta provenienti da edifici demoliti della città.

Informazioni

Indirizzo: Piazza Sordello, 40
Comune: Mantova
Telefono: 0376 224832
Fax: 0376 224822 - 366274

Nei dintorni (in linea d'aria)