ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Mantova, Palazzo del Podestà

MappaMantova, Palazzo del Podestà

Il Palazzo del Podestà o Broletto del sec. XIII, occupa il lato meridionale dell'omonima piazza. Fu eretto nel 1227 a cura del bresciano Loredengo Martinengo, investito in quell'anno dell'autorità podestarile di Mantova. Fu residenza dei podestà e dei loro coadiutori e pertanto fu il centro del potere politico fino all'instaurazione della signoria dei Bonacolsi, con la quale le istituzioni comunali persero importanza. Fu rimaneggiato in senso rinascimentale durante il dominio dei Gonzaga e pertanto il palazzo conserva entrambe le testimonianze: del sec. XIII, nelle aperture a tutto sesto e ogivali; del sec. XIV, nelle aperture rettangolari incorniciate di cotto e nella merlatura chiusa.
Sulla facciata, sopra un'iscrizione gotica che commemora la costruzione dell'edificio, in una nicchia archiacuta, una statua di ignoto artista rappresenta Virgilio in Cattedra, su cui è incisa la scritta "Virgilius Mantuanus Poetarum Clarissimus", a testimonianza del ruolo che il poeta ebbe nella storia della comunità mantovana. All'angolo destro del palazzo sorge la Torre Comunale, che conteneva, oltre alla campana per la chiamata dei cittadini all'arengo, le celle dei prigionieri.
Il Palazzo, abitato da privati, è visitabile solo all'esterno.

Informazioni

Indirizzo: Via Broletto
Comune: Mantova

Nei dintorni (in linea d'aria)