ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Mantova, Teatro Olimpico

MappaMantova, Teatro Olimpico

Sabbioneta è una "città ideale", che in pochi decenni, dal 1554 al 1591, venne dotata di tutti quegli che nelle "città reali" sono il frutto di stratificazioni secolari. La si può definire l'opera di un solo uomo: Vespasiano Gonzaga (1531-91), signore della città. Il progetto del Teatro Olimpico (sec. XVI) fu affidato a Vincenzo Scamozzi (Vicenza 1553-Venezia 1616), e rappresenta il suo capolavoro. Allievo del Palladio, lo Scamozzi aveva già portato a termine i lavori del Teatro Olimpico di Vicenza alla morte del maestro. Costruito tra il 1588 e il 1590, il teatro si presenta all'esterno come un edificio di sobria eleganza per il gioco delle finestre, delle nicchie e delle lesene. L'interno è a pianta rettangolare, con gradinata lignea e loggia semicircolare, formata da 12 colonne sormontate da statue di divinità; alle spalle della loggia, in origine luogo dal quale il principe assisteva agli spettacoli, le pareti sono affrescate con figure di imperatori romani. Alle pareti pregevoli affreschi di scuola veneta contemporanei alla costruzione. Il Teatro dell'Antica era, all'epoca, il terzo in Italia dopo Vicenza e Parma, pensato e realizzato espressamente per la sua funzione.

Informazioni

Indirizzo: via Teatro Olimpico, 1
Comune: Mantova
Telefono: 0375 52085

Nei dintorni (in linea d'aria)