ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Abbiategrasso, Basilica di Santa Maria Nuova

MappaAbbiategrasso, Basilica di Santa Maria Nuova

Accanto al Castello, l’originario burgus altomedievale di Abbiategrasso si era sviluppato nella zona tra via Santa Maria, via Angelo Teotti, piazza V Giornate e corso San Martino: quello che oggi è il quartiere di Santa Maria. Tra via Borsani e via Confalonieri si trova la presenza storico-artistica più rilevante di Abbiategrasso, la Basilica di Santa Maria Nuova, fondata nel 1365 per volontà della Scuola della Beata Vergine. L’irregolare quadriportico decorato a terrecotte e busti che precede la basilica, offrendole un contesto di sicuro effetto, risale probabilmente ai primi decenni del ’400. Ancora più notevole è il pronao, addossato alla facciata a proteggere un affresco della Madonna trasportato qui a fine ’500 perché miracoloso. Per il disegno del pronao si è sempre parlato di Donato Bramante. Si tratta invece di un intervento realizzato fra 1595 e 1602 dall’architetto romano Tolomeo Rinaldi. Buona parte del decoro pittorico è opera ottocentesca di Giovanni Valtorta. Rimangono però affreschi quattrocenteschi, graffiti e un grandioso altare tardo-manieristico nella prima cappella sinistra, tele dei Fiamminghini e, soprattutto, la notevole pala con la Madonna che dà il Cordone a San Francesco collocata al termine della navata sinistra.

Informazioni

Comune: Abbiategrasso

Nei dintorni (in linea d'aria)