ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Abbiategrasso, Castello Visconteo

MappaAbbiategrasso, Castello Visconteo

La storia del Castello Visconteo è quasi millenaria. Nel 1034 il testamento dell’arcivescovo milanese Ariberto d’Intimiano parla di un castrum (castello) che doveva fiancheggiare il burgus (borgo) di Abbiategrasso. Nei documenti dell’epoca delle Signorie si trovano citazioni di una rocca nuova nel 1218, di una rocca edificata da Azzone Visconti nella prima metà del ’300, e di un castello in costruzione per volontà di Gian Galeazzo Visconti nel 1381. Quest’ultimo edificio corrisponde sicuramente all’odierno, anche se parte della struttura attuale sembra risalire a prima del ’300. La planimetria doveva essere quadrata, con quattro torri e un ponte levatoio. Nel 1535, con la fine della signoria sforzesca in Lombardia, anche per il castello di Abbiategrasso cominciava la fase del declino. Nel 1568 il Governatore di Milano ordinò di smantellare sia il castello sia le fortificazioni del borgo. Nel 1672 la decadenza era divenuta tale che l’edificio poté essere semplicemente riadattato a “casa da nobile”. In anni recenti il Castello Visconteo è stato ristrutturato come sede della Biblioteca Civica “Romeo Brambilla”, dell’Ufficio Cultura comunale e della Fondazione per la Promozione dell’Abbiatense.

Informazioni

Indirizzo: Piazza Castello
Comune: Abbiategrasso

Nei dintorni (in linea d'aria)