ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Milano, Villa Reale, Milano

Visita virtualeVisita virtuale
MappaMilano, Villa Reale, Milano

Stupenda costruzione neoclassica eretta nel sec. XVIII (1790) dall'architetto Pollack (Vienna, 1751-Milano, 1806), allievo del Piermarini e presto uno degli architetti favoriti dalla nobiltà milanese. Commissionata dal conte Ludovico Barbiano di Belgioioso, la villa passò dopo la morte del conte a Napoleone che vi abitò con la moglie Giuseppina, e quindi all'Austria (1815) che ne fece residenza estiva del vicerè. E' oggi proprietà del comune e ospita la Galleria d'arte moderna, importante soprattutto per la conoscenza della pittura lombarda del sec. XIX.
Ha uno schema inusuale a Milano: analogo a quello di edifici extraurbani, ma anche degli hotels o palazzi parigini, ha la corte rivolta verso la strada, da essa separata da un muro. La facciata piu' importante e ricca è quella che fa da scena al giardino interno all'inglese: è formata da due corpi laterali sporgenti e da un corpo mediano, scanditi da colonne ioniche. Tra le finestre dei piani alti corrono altorilievi con soggetti mitologici. Gli interni di Villa Reale rivelano in alcune sale tracce del gusto romantico ed "eclettico" dei primi decenni dell'800 ed ospitano la Galleria d'arte moderna. Con ingresso indipendente, sempre da via Palestro, si accede al Giardino della Villa Reale che riveste un'importanza particolare in quanto primo esempio di giardino neoclassico privato all'"inglese" realizzato in città. Contribuiscono ad accrescerne la grandezza il laghetto ed i numerosi tempietti dalle riminiscenze "dotte": le statue di Apollo, Ercole e Tetide; i templi delle Parche e d'Amore; la torre del Conte Ugolino ecc.

Informazioni

Epoca/stile: Neoclassicismo
Indirizzo: Via Palestro 16
Comune: Milano
CAP: 20121
Telefono: +39 02784688, +39 0276022151

Nei dintorni (in linea d'aria)