ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Oltrepò Pavese

MappaOltrepò Pavese

All'estremità sud occidentale della regione lombarda, nella provincia di Pavia, si trova un territorio da sempre conosciuto per la generosità della sua terra, quello dell' Oltrepò. Qui, in un'area che include anche l'unica porzione di Appennino della Lombardia, si trovano infatti ben 42 Comuni inseriti nella zona DOC per la produzione di rinomati vini e spumanti: forse per questo Gianni Brera vide nella forma geografica dell'Oltrepò i tratti di un grappolo d'uva. Non è del resto solo il vino, o altre delizie gastronomiche quali il salame di Varzi, a rendere dolce e piacevole un soggiorno da queste parti. Le colline che disegnano il territorio a partire, a settentrione, dalla sponda del Po trovano come confine meridionale le montagne dell'Appennino; basta quindi percorrere sentieri quali l'antica Via del sale, da sempre sfruttati dagli abitanti del luogo per comunicare e commerciare con i vicini liguri ed emiliani, per trovarsi su di un vero e proprio balcone naturale sulla pianura padana, da dove lo sguardo, volgendosi a nord, arriva anche a comprendere i massicci alpini dell'Ortles-Cividale. Certo anche nei secoli passati le qualità dell'Oltrepò dovevano essere ben note; anche per questo oggi questa terra non vale soltanto per lo splendido paesaggio, qui dolcemente collinare, là coperto di folti boschi di querce e castagni, o per la qualità dei suoi prodotti, quanto anche per il suo patrimonio storico-artistico. Visitare Voghera, il centro piu' popoloso, Stradella, Varzi e i molti altri piccoli borghi dell'Oltrepò può riservare, allora, molte piacevoli sorprese: i segni dell'epoca medievale sono ben evidenti in monumenti quali il castello di Oramala o la torre malaspiniana di Varzi, ma non è raro imbattersi in abbazie di struttura romanica o, addirittura, siti archeologici quali quello del Monte Vallassa, a testimonianza della lunga storia di queste terre.

Nei dintorni (in linea d'aria)