ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Pavia, Duomo

Visita virtualeVisita virtuale
MappaPavia, Duomo

Al progetto del Duomo di Pavia, che sorge sulle spoglie di un tempio romano dedicato a Cibele, distrutto per costruire due chiese cristiane poi abbattute, misero mano i migliori ingegni del Rinascimento: Bramante, Leonardo da Vinci e Amedeo.
Il 29 giugno 1488 venne posata la prima pietra, e ad oggi manca tutto il rivestimento in marmo della facciata.
L’edificio è di importanza capitale nel quadro dell’architettura italiana del Rinascimento: si sperimenta infatti qui per la prima volta in forme monumentali l’organismo a pianta centrale e cupola affermatosi poi a S. Pietro a Roma.
La facciata, rimasta al rustico, ha mattoni in addentellato nella previsione del rivestimento marmoreo.
La cupola, terza in Italia per dimensioni, fu innalzata nel 1884 ed appare oggi come un capolavoro di ingegneria.
Il Duomo conserva le spoglie mortali del Santo Patrono della Città, Siro, che secondo la leggenda diede a Gesù i cinque pani d’oro e i due pesci poi moltiplicati miracolosamente. Attualmente in restauro la parte interna.

Informazioni

Comune: Pavia

Nei dintorni (in linea d'aria)

Galleria