ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Pavia, San Pietro in Ciel d'Oro

Visita virtualeVisita virtuale
MappaPavia, San Pietro in Ciel d'Oro

La Basilica, che custodisce le spoglie del Santo Martire Severino Boezio e del Santo Dottore della Chiesa Agostino, è detta in Ciel d’Oro per il soffitto ligneo completamente dorato.
Rinnovata tra il 720 e 725 dal re longobardo Liutprando, che qui collocò le spoglie di Sant’Agostino, divenne uno dei centri culturali più ricchi e significativi del Medioevo europeo, grazie alle numerose donazioni concesse da Papi ed imperatori.
La chiesa che risale alla prima metà del XII sec., è uno dei più precoci esempi di romanico pavese e racchiude in sè le principali caratteristiche di questo stile architettonico.
La facciata, in laterizio rosso, presenta una struttura a capanna tipica del romanico pavese e due contrafforti che la tripartiscono, proiettando la divisione interna in tre navate. Altro elemento importante è il portale, con triplice incorniciatura.
Internamente all’edificio si trova l’arca di S. Agostino, opera di grandissimo pregio, realizzata da un gruppo di scultori lombardi della seconda metà del XIV secolo.

Informazioni

Comune: Pavia

Nei dintorni (in linea d'aria)

Galleria