ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Chiavenna, Collegiata di San Lorenzo

MappaChiavenna, Collegiata di San Lorenzo

Le origini della chiesa vengono fatte risalire al V sec.
Nel 1537 (sec. XVI) un incendio distrusse la copertura di quercia a capriate, che fu sostituita con le volte.Altri importanti lavori vennero effettuati nel 1719 (sec. XVIII), quando furono aggiunte le possenti colonne in granito.
Antistante la chiesa si trova un ampio quadriportico con snelle colonne in pietra ollàre, costruito tra il 1629 e il 1649 in stile rinascimentale. Le lapidi sulle pareti ricordano che il porticato delimitava l'antico cimitero con le cappelle gentilizie.
L'interno conserva la struttura romanica a tre navate. Fu interamente affrescato da Filippo Fiori di Como nella seconda meta' del sec. XVII.
Tra le opere all'interno, ospita una pregevole tela di Giuseppe Nuvoloni (Milano, 1619 - 1703), artista volto ad un sofisticato recupero dei modelli cinquecenteschi, raffigurante "S. Antonio da Padova con Madonna e Bambino" (I cappella a sinistra). Sue anche le quattro tele con episodi della vita del Santo e gli affreschi con angeli musicanti nella cupola.
Degna di nota anche la tela con "SS. Domenico e Giovanni Nepomuceno con Madonna e Bambino" del pittore valtellinese Pietro Ligari (1686 - 1752), artista eclettico ed autore, anche fuori della valle, di tele ed affreschi di carattere soprattutto sacro.
A sinistra della chiesa e' il Battistero, costruzione ottagonale del '700 in cui si conserva il Fonte Battesimale romanico del 1156. La vasca circolare e' un monolito di pietra ollàre con sculture a mezzorilievo, rappresentanti la consacrazione dell'acqua e l' amministrazione del primo battesimo al sabato santo. "L'uomo a cavallo con falco" e' emblema dei nobili di origine feudale; "l'uomo che emerge da un muro merlato" e' simbolo dei vicini, cioè dei proprietari di terre nei "vici" del contado; il "fabbro in atto dibattere il ferro" e' emblema degli artigiani commercianti.
Dalla porta laterale della chiesa si giunge nella raccolta piazzetta della Canonica, con l'entrata al Tesoro della Collegiata. Il pezzo forte del museo e' la pace, copertina di evangeliario del sec.XII che si vuole donata dal un arcivescovo tedesco.

Informazioni

Comune: Chiavenna

Nei dintorni (in linea d'aria)