ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Valchiavenna

MappaValchiavenna

Collocata fra le Alpi Retiche e Lepontine ed il bacino del Lago di Como, sul confine fra l’Italia e la Svizzera - in Provincia di Sondrio - la Valchiavenna è caratterizzata da una natura splendida e selvaggia, e offre ai suoi visitatori oltre alle innumerevoli bellezze paesaggistiche, importanti testimonianze storiche come l’antico borgo di Chiavenna, con il suo centro storico rinascimentale, caratterizzato dalle strette viuzze, i nobili palazzi e le piazzette ornate dalle fontane in pietra ollare e da monumenti storici di grande importanza quali Palazzo Vertemate – Franchi, il principale capolavoro rinascimentale della provincia di Sondrio, l’antico Mulino di Bottonera, rarissimo esempio di architettura industriale. Ricca di importanti parchi naturali tra cui la riserva delle Marmitte dei Giganti, le cascate dell’Acquafraggia e la riserva naturale del Pian di Spagna, la Valchiavenna offre ai suoi visitatori indimenticabili itinerari escursionistici – culturali e enogastronomici alla scoperta dei piatti tipici e dei vini locali.
Appuntamenti irrinunciabili sono i pranzi e le cene nei ristoranti e nei tipici “Crotti” e le degustazioni degli ottimi vini valtellinesi prodotti localmente quali lo sforzato, i Valtellina Superiore, i Sassella. I Crotti vera e propria istituzione per i chiavennaschi, sono anfratti naturali da cui spira una corrente d’aria a temperatura costante, luoghi ideali per la conservazione e la stagionatura dei prodotti locali, quali per esempio la brisaola, vanto chiavennasco, il “Violino” di capra ed i formaggi d’alpe.
La Via Spluga e la Via Bregaglia sono itinerari escursionistici culturali che ripercorrono duemila anni di storia dei transiti alpini. Organizzati per tappe e con supporti logistico informativi, i percorsi si sviluppano con continuità di percorso tra gli antichi tracciati e sono fortemente caratterizzati da contenuti storici, etnografici e naturalistici. Sempre lontane dal traffico automobilistico le escursioni sono state per secoli la principale risalita Lombarda per valicare le Alpi. Coloro che amano lo sport possono inoltre provare l’emozione del canyoning, percorrere la Valchiavenna attraverso la rete di itinerari ciclopedonali (50 km circa) oppure arrampicarsi sulle numerose falesie naturali diffuse su tutto il territorio.
Durante la stagione invernale la Valchiavenna diventa il paradiso dello sciatore con i 60 km di piste della Skiarea Valchiavenna-Madesimo-Campodolcino, innevate da novembre a primavera inoltrata e dotate di impianti veloci e modernissimi. L’inverno in Valchiavenna è anche pattinaggio su ghiaccio, sci di fondo, sci alpinismo, escursioni con le ciaspole.

Nei dintorni (in linea d'aria)