ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Val Camonica

Visita virtualeVisita virtuale
MappaVal Camonica

La Val Camonica è la piu' vasta del Bresciano, lunga 81km dal Passo del Tonale a Pisogne. E' racchiusa dalle estreme propaggini del gruppo dell'Ortles-Cevedale con il Corno di Tre Signori (3359 m) e il gruppo dell'Adamello. E' percorsa dal fiume Oglio, nel quale confluisconotutti i numerosi torrenti delle convalli. Da Ponte di Legno scendendo verso valle, l'Oglio tocca alcune località turistiche ed invernali come Temu', nella Val d'Avio, da cui partono escursioniai laghi d'Avio e Benedetto, al rifugio Garibaldi, all'Adamello. Da altre località comeVione e Vezza d'Oglio, vicine alla Val Paghera si può raggiungere illago d'Aviolo.Da Edolo, principale centro dell'Alta Val Camonica, toccando Corteno Golgi, si raggiunge la località sciistica del Passodell'Aprica (1181 m) e quindi la Valtellina.Nel lungo tratto che da Edolo porta a Breno si estende sulla destra dell'Oglio la media valle, ricca di boschi e pascoli, costellata da numerosi paesi tra i quali Sonico, Saviore dell'Adamello, Cedegolo, Capo di Ponte noto per il Parco delle Incisioni Preistoriche,Ceto, Cimbergo, Paspardo, località di villeggiatura estiva. Breno,capoluogo della mediavalle, è un crocevia di strade: per Bienno e le Tre Valli, per Berzo Inferiore e Prestine. Da Malegno, si può raggiungere Borno, centro turistico estivo ed invernale, finoalla bergamasca Val di Scalve. Scendendo il corso dell'Oglio sulla sinistradel fiume, si incontra Cividate Camuno.Rilevante centro della bassa valle, Darfo Boario Terme, località termale molto nota e punto nevralgico per la viabilità camusa, permette di giungere ad Angolo Terme e alla Val di Scalve. Molto caratteristico il piccolo Lago di Moro.Sulla sinistra dell'Oglio, Gianico, Artogne e Pian Camuno, il cui borgodi Montecampione è ormai diventato un centro turistico invernale di rilievo. Istituito nel 1983, il Parco dell'Adamello si trova al centro della catena alpina, nelle Alpi Retiche, e comprende tutto il versante lombardo del gruppo dell'Adamello interamente in provincia di Brescia.L'importanza del Parco è accresciuta dalla sua posizione che fa da"ponte" tra i due parchi che gli sono limitrofi: il parco trentino Adamello-Brenta e il Parco dello Stelvio, limitrofo del Parco Nazionale svizzero dell'Engadina.Le differenti altitudini del Parco (da m 390 a m 3539) portano a variazioni climatiche che determinano una grande varietà vegetaleche va da un'ampia orlatura di castagneti, ai boschi di latifoglie, conifere e soprattutto peccete. Verso i 2300 m si giunge ai pascoli piu' propriamente alpini, fino al limite delle nevi perenni.Nel parco è presente tutta la fauna alpina ad eccezione dell'orso edello stambecco segnalati solo sul versante trentino.Tra i sentieri escursionistici primeggia quello dell' Alta Via dell'Adamello, che attraversa il parco quasi nella sua interezza.

Nei dintorni (in linea d'aria)