ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Varese, Varese e dintorni

Visita virtualeVisita virtuale
MappaVarese, Varese e dintorni

La visita di Varese inizia dalla Basilica di San Vittore che presenta una facciata neoclassica, del 1788-1791, e l’aula unica a tre navate di fine XVI, inizi XVII secolo. Lo splendido tiburio, opera di Giuseppe Bernasconi, è stato realizzato tra il 1589 e il 1625. Dello stesso architetto è il campanile, alto quasi 80 m, dietro il quale si trova il Battistero di San Giovanni Battista, il monumento più antico della città, datato XII-XIII secolo. In Piazza del Podestà, antico centro civile, campeggia il monumento al Garibaldino. Dietro alla statua si erge l’ex Palazzo Pretorio, un tempo sede della municipalità, costruito a partire dal 1570, e la facciata di Palazzo Biumi, eretto nel 1615 per volere di una delle più ricche famiglie del borgo varesino. In via Sacco, si erge il settecentesco Palazzo Estense, residenza estiva e autunnale di Francesco III d’Este, duca di Modena e Signore di Varese. L’elegante facciata interna, con colonne binate, in stile tardo barocco, si apre sui famosi Giardini Estensi, un classico modello di giardino all'italiana, molto in voga nel settecento. La collinetta terminante il parterre, confina coll’ottocentesco giardino all'inglese di Villa Mirabello, edificio ora adibito a Museo Civico. Verso ovest sulla via che porta verso il lago di Varese, sorge Villa Recalcati, edificata alla fine del ‘600 dall’omonima ricca famiglia milanese, oggi sede della Provincia e della Prefettura. Nelle vicinanze di Piazza Monte Grappa, si trova la cinquecentesca Chiesa di S. Giuseppe con la facciata di Giovanni Antonio Speroni, eretta nel 1725. Spostandosi dal centro storico, ad un paio di chilometri, è posto il Castello di Masnago, le cui origini risalgono al pieno 400 diventato poi nei secoli villa, ora è il Museo Civico d’Arte Contemporanea, della città con opere di vari artisti contemporanei. Su uno dei sette colli di Varese, precisamente nel rione di Biumo Superiore, sorge il complesso delle Ville Ponti, ora centro congressi e proprietà della Camera di Commercio, e Villa Panza, sito F.A.I e sede di un’importante collezione d’arte moderna nota in tutto il mondo; questi due edifici sono solo alcuni esempi di ville di delizia che grazie alla loro bellezza e ai loro pregevoli ed eleganti giardini, fecero diventare Varese nel 1700, la Versaille di Milano. Infine, a Voltorre di Gavirate, lungo il lago di Varese, è da visitare la Chiesa di San Michele con annesso lo splendido chiostro medievale, sorto tra il 1100 e il 1190, proprietà della Provincia di Varese.

Informazioni

Comune: Varese

Nei dintorni (in linea d'aria)