ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Varese, Battistero di San Giovanni

Visita virtualeVisita virtuale
MappaVarese, Battistero di San Giovanni

Il Battistero di San Giovanni venne edificato, nei secc. XII-XIII, in forme romanico-gotiche, sulle fondamenta di un precedente edificio sacro del VIII sec.
La severa facciata a capanna di stile romanico è coronata da una serie di archetti pensili ed impreziosita da un'edicola con una statua del '300 di San Giovanni Battista. L'interno è a pianta rettangolare, divisa in aula e presbiterio ricoperti da volte crociera con decorazioni in pietra rossa d’Angera. Interessanti sono le due fonti battesimali che si trovano nel suo interno; la più antica, ad immersione è stata per secoli coperta da una costituita da un pezzo di monolito, opera di un maestro campionese del '300; le pareti sono decorate da numerosi affreschi trecenteschi, i più importanti, la Crocifissione e la Teoria dei Santi e degli Apostoli sono attribuiti al Maestro della Tomba Fissiraga di Lodi; un affresco attribuito a Gian Martino Spanzotti di Casale (prima metà del Cinquecento) è posto sopra l’altare.

Informazioni

Epoca/stile: sec. XII-XIII
Indirizzo: Piazza Battistero
Comune: Varese

Nei dintorni (in linea d'aria)