ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Brindisi - vie del centro

Visita virtualeVisita virtuale
MappaBrindisi - vie del centro

Nel centro della città, a piazza Duomo sono imperdibili il porticato dei De Cateniano, appartenuto all'ordine Ospedaliero dei cavalieri Gerosolimitani, il museo archeologico provinciale, la loggia del palazzo Balsamo e il museo diocesano. Nel rione di San Pietro degli Schiavoni si possono ammirare alcune testimonianze della Brindisi romana, e in particolare il selciato di una strada, i resti di abitazioni civili e di un complesso termale.
Poco distanti, in adiacenza a Porta Mesagne, si conservano i resti delle cinque vasche limarie impiegate, in epoca romana, per la decantazione delle acque potabili provenienti da Pozzo Vito, che venivano distribuite alle fontane della città. Una di queste è la fontana De Torres fatta costruire nel primo Seicento, nell’odierna piazza della Vittoria, dal regio governatore Pietro Luigi De Torres. Per la sua realizzazione fu impiegato un antico fonte battesimale arricchito con le armi del De Torres e da un’iscrizione che ne ricorda la committenza. Lungo la via per San Vito si può vedere la fontana Tancredi fatta erigere nel 1192 da Tancredi, conte di Lecce e re di Sicilia, per celebrare le nozze del figlio Ruggero con Irene, la figlia dell’imperatore di Costantinopoli. Nel porto interno, poi, nella zona detta "Casale" si trova il monumento al marinaio d'Italia, alto 53 metri realizzato in carparo, con la statua della Vergine "Stella del Mare" sull'altare. Imperdibili i riti legati alla tradizione della processione a mare dei santi protettori che si tiene la prima settimana di settembre, del cavallo parato del Corpus Domini e l’Osanna, rito religioso di origine greca che si ripete dalla metà del ‘900.

http://www.viaggiareinpuglia.it – Portale Turistico Istituzionale della Regione Puglia

Informazioni

Nei dintorni (in linea d'aria)