ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Terlizzi

MappaTerlizzi

A 30 km dal capoluogo e a pochi km dal mare e da castel del Monte, la “città dei fiori”, Terlizzi, si inserisce in un punto ottimale del tavoliere di Puglia. Le radici della sua storia risalgono agli inizi del secolo VIII, periodo dell'espansione longobarda; con la conquista normanna, Terlizzi diventa terra feudale, passando da locus a castrum. Solo successivamente, nel 1133, diventerà civitas. In questa fase si sviluppa la rete stradale interna: case disposte a raggiera e convergenti verso la Cattedrale di S. Michele Arcangelo. Nasce così l’attuale centro storico nonché l'impianto abitativo della civitas situato a 9 km dalla costa adriatica e a 192 metri sul livello del mare. Nella trama viaria della civitas primeggia l'arteria principale che divide Terlizzi sull'asse Est-Ovest. Alle sue estremità si aprono la Porta Crucis ad Oriente (denominata anche "la portella") e ad Occidente la Porta Lacus (l'attuale "largo Lago Dentro"). Al centro troneggia la platea pubblica (la piazza del mercato), sita tra il castrum normanno e la chiesa matrice di S. Angelo, simboli del potere politico e religioso. Terlizzi conosce l'avvicendarsi delle varie dinastie: Sveva, Angioina, Aragonese, Spagnola. Nel 1532 i Grimaldi di Monaco ottengono il dominio feudale su Terlizzi. A questo periodo risale la famosa e unica testimonianza iconografica della città: “Terlizzo cita verso Levante”, olio su tela di scuola fiamminga conservato presso la quadreria del palazzo Grimaldi nel principato di Monaco. Dopo il dominio borbonico, il 1779 è l'anno del definitivo riscatto della città dalla dipendenza feudale.

http://www.viaggiareinpuglia.it – Portale Turistico Istituzionale della Regione Puglia

Informazioni

Sito Internet: http://www.viaggiareinpuglia.it
Link Internet:
  Terlizzi

Nei dintorni (in linea d'aria)