ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Andria

Visita virtualeVisita virtuale
MappaAndria

Andria si trova a dieci chilometri dal mare. Secondo alcuni storici fu fondata da Diomede, che ne tracciò i confini e la chiamò Andros. Secondo altri, invece, la sua fondazione risale all’opera di evangelizzazione nella regione da parte di Sant’Andrea e di San Pietro. In ogni caso, tutti concordano nell’individuare nella caduta dell’Impero romano d’Occidente un forte impulso all’urbanizzazione della città. Dal 1064 Pietro I Normanno raccolse gli abitanti istituendo una “civitas”  fortificata con una cinta muraria e 12 torri di guardia. All’inizio del 1200 Andria divenne ghibellina, fedele a Federico II di Svevia. Nel 1350 e nel 1370 subì due assedi: il primo, ad opera dei mercenari tedeschi, fu particolarmente dannoso. Nel 1487 la città passò sotto il dominio degli Aragonesi e conobbe un periodo denso di battaglie. Successivamente iniziò la lunga reggenza dei Carafa. Alla fine del 1700 Andria divenne città Regia e nel 1806 passò sotto il governo di Giuseppe Bonaparte e in seguito di Murat. La città si distinse anche per la sua partecipazione all’impresa di Garibaldi, fornendo circa cento uomini all’esercito dei mille.

http://www.viaggiareinpuglia.it Portale Turistico Istituzionale della Regione Puglia

Informazioni

Nei dintorni (in linea d'aria)