ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Monopoli, Abbazia di Santo stefano

Visita virtualeVisita virtuale
MappaMonopoli, Abbazia di Santo stefano

Il complesso di Santo Stefano in realtà è una ex abbazia che sorge, a pochi chilometri dall'ingresso orientale di Monopoli, su di uno sperone di roccia anticamente noto come fiorente emporio romano dal nome di "Turris Paola". Retto da monaci benedettini, è stato in seguito trasformato in ospedale dell'ordine Gerosolimitano. Alla fine del XIV secolo passò ai Cavalieri di Malta che lo ressero fino all'inizio del secolo scorso come feudo. Privatizzato all'epoca di Gioacchino Murat, il complesso è ancora oggi proprietà di privati.
La basilica fu fondata alla fine del XI secolo per accogliere le reliquie di san Nicola sottratte al santuario di Mira, allo scopo di metterle al sicuro dagli infedeli. Le reliquie furono affidate al frate benedettino Elia, che ottenne in concessione dal re normanno, Ruggero Borsa, figlio del Guiscardo, l’area del palazzo catepanale. Inizia così nel 1087 l’edificazione della nuova costruzione, consacrata da Urbano II nel 1089. La Basilica rappresentò per secoli la porta tra l’Occidente cristiano e la spiritualità orientale e fu qui che papa Urbano II raccolse nel 1098 il Concilio Ecumenico.

viaggiareinpuglia.it - Portale Turistico Istituzionale della Regione Puglia

Informazioni

Sito Internet: http://www.viaggiareinpuglia.it
Indirizzo: Contrada Santo Stefano
Comune: Monopoli
CAP: 70043
Link Internet:
  Abbazia di Santo Stefano

Nei dintorni (in linea d'aria)