ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Gioia Tauro

Visita virtualeVisita virtuale
MappaGioia Tauro

Gioia Tauro collocata al centro della Piana a cui ha dato il nome, ha un’uscita autostradale al km 410 sulla A3 Salerno-Reggio Calabria ed è attraversata dalla SS 18 Tirrenica Inferiore. Gioia Tauro, benché priva di stazioni balneari è comunque meta preferita dai turisti per la sua spiaggia che si estende per alcuni chilometri dalla foce del Budello a quella del Petrace. Caratteristica di questo tratto di litorale è il pontile costruito nel 1955 molto frequentato dai pescatori.
Tre le zone consigliate per godere uno spettacolo indimenticabile bisogna segnalare il Parco delle Rimembranze, l'affaccio di Sant'Antonio e il Piano delle Fosse dal quale si po’ ammirare un panorama che va dallo stretto di Messina fino a Capo Vaticano. Nelle giornate più terse appaiono le Isole Eolie e lo spettacolo più bello lo offre lo Stromboli che spesso si vede fumare in lontananza.
Uno degli edifici di Gioia che si consiglia di visitare sono le vecchie "Cisterne" la cui costruzione risale ai primi anni del 1800. Altri luoghi da visitare sono i ruderi dell'antica raffineria d'olio "Gaslini", il Duomo, le chiese di Sant'Antonio, dell’Immacolata e della Madonna di Portosalvo, l’antico Palazzo Baldari e la fontana Tre Canali.
Distante dal centro di Gioia appena 1 km e facilmente raggiungibile a piedi, è il percorso del Petrace, l'antico fiume Maturo che i greci utilizzavano per lo scambio di merci con gli abitanti dell'interno della Piana. Oggi non più navigabile conserva tuttavia una rigogliosa vegetazione ed è ricco di anguille.

Nei dintorni (in linea d'aria)