ENGLISH VERSIONVAI ALLA MAPPAGUIDAPUNTI DI INTERESSE

Scilla

Visita virtualeVisita virtuale
MappaScilla

Scilla è un luogo mitico che rievoca la leggenda di Scilla e Cariddi cantata da Omero nell'Odissea, e uno dei più noti centri turistici della Calabria. E' una città di antichissime origini ma la sua storia è nota a partire dal VIII secolo a.C. con i Calcidesi. Nel V secolo divenne dominio di Anassilao e in seguito fu occupata dai Romani. La sua posizione strategica le donò sempre un ruolo importante nella storia. I garibaldini qui sbarcarono nel 1860. Alla gravissima distruzione del terremoto del 1908, è seguita la ricostruzione che le ha dato l'attuale struttura a gradoni. Il mare limpidissimo, gli spettacolari fondali e l'incantevole panorama che la circonda l'hanno resa una nota stazione balneare. Una tra le mete turistiche di questa località famosa anche per la tradizionale pesca del pesce spada che si pratica con un sistema di pesca che pare risalga al tempo dei Fenici, rimane sicuramente il castello medievale, arroccato su una rupe granitica che si protende verso il mare. Edificato tra i secoli VIII e IX, il Castello di Scilla, domina la baia di Marina Grande, la spiaggia principale su cui si affacciano numerosi locali. Da visitare inoltre l’incantevole quartiere della Chianalea, con le case dei pescatori che sembrano galleggiare sul mare, la chiesa di San Rocco, dalla quale si può godere di una bellissima vista della marina di Scilla e dello Stretto, la chiesa dell' Immacolata Concezione.

Nei dintorni (in linea d'aria)